Cecilia Bello Minciacchi

Villadrome. Emilio Villa, da Affori al mondo

10801637_724397767637531_7024785379871626052_n

 

Lunedì 17 novembre ore 17.00

Biblioteca di Affori, Viale Affori 21 (Villa Litta), Milano
“Villadrome. Emilio Villa, da Affori al mondo”
In occasione dell’uscita de L’opera poetica di Emilio Villa (L’orma, 2014)

Con Andrea Cortellessa, Cecilia Bello Minciacchi, Luigi Ripamonti, Luca Stefanelli, Flavio Fergonzi

Emilio Villa, il dinamitardo di ogni accademia e di ogni canone, un umanista così incurante del tempo da unire antichità e futuro attraverso una formidabile vita di artista. Poeta legato a un sol filo alle avanguardie europee, erudito avventuroso capace di tradurre l’Antico Testamento e l’Odissea senza tralasciare una profonda conoscenza delle più svariate forme della contemporaneità, Villadrome, come lo “parabattezzò” Duchamp, è sempre rimasto ostinatamente, orgogliosamente fuori da ogni confine, da ogni partizione, da ogni identità. Ora Cecilia Bello Minciacchi, la studiosa che nell’ultimo quindicennio si è votata con tutte le sue forze a quest’opera impossibile, ha ricostruito la sua Opera Poetica in tutte le sue pieghe enigmatiche, in tutte le sue svolte anche clamorose, in tutte le sue idiosincrasie – e in tutte le sue conquiste. Per la prima volta dunque il corpus poetico villiano, si trova qui riunito in un unico, documentatissimo volume che raccoglie tutti i suoi testi pubblicati, in vita e dopo la sua morte. Una testimonianza unica di una delle personalità più preziose e più misteriose del Novecento italiano ed europeo.

*

Per ulteriori informazioni: Chiara Di Domenico, ufficio stampa L’orma editore, 338 9350282 – ufficiostampa@lormaeditore.it

La scrittura della Sibilla – Emilio Villa

villa emilio_la me scrito_1971

Dall’infaticabile Daniele Poletti un altro importante lavoro, sotto forma di ebook,  per ricordare e veicolare il pianeta Emilio Villa con un’antologia di testi villiani e contributi di Carlo Alberto Sitta, Aldo Tagliaferri, Ugo Fracassa, Cecilia Bello Minciacchi, Enzo Campi, Giorgio Barbaglia

http://www.diaforia.org/floema/2014/05/30/la-scrittura-della-sibilla-emilio-villa/

Emilio Villa

Le l’oiseau-pèr(dr)e (1947)
da “Heurarium”

Le l’oiseau–pèr(dr)e dans une femme fine
le lois-au-pair
l’oiseau-pourdre
l’oie sceau des rivages
l’oiseau barr(nn)ière
oiseau-mèr(ttr)e / dans une flamme bîme
l’oiseau-meur(tr)e
l’oiseau-derr(n)ière / l’oiseau par(r)tèr(r)e–
l’oiseau-barre des incidents
voix-isobare des actes noirs
c.à.d. l’OISEAU-TOUT
hérissa ses plumes dans la vortige irradiée
et pénétra interieur tra
il aiguisa trois / fois son bec
et secoua sous le culciel
35 l’échec des embruns
les coulecouleurs dla durée
des éclats horizontales
moral: il faut secouer un nautre amour